Ecologia & Economia – mercatino dell’usato

Ecologia & Economia
Cosa centra con il mercatino dell’usato?

Un mercatino dell’usato si differenzia dal mercato tradizionale proprio per questi due elementi:
Risparmio di risorse, eliminazione degli imballi, mercato a km 0, riutilizzo di articoli funzionanti, risparmio nell’acquisto o rientro della spesa, ricircolo del denaro sul territorio.

economia ed ecologia mercatino usato

Quindi non è un mercato rivolto a chi “non può permettersi il nuovo” (anche, ci mancherebbe, i prezzi aiutano), ma a chi vuole avere una scelta nell’acquisto.
Questa lunga premessa per poi soffermarci (in questo breve articolo) sulla prima delle due “E”: Ecologia.
Il 97% della comunità scientifica riconosce nel nostro stile di vita una delle cause dell’aumento della temperatura terrestre, che quest’anno si è mostrato in tutto il suo drammatico potere nel Mondo.

Non parliamo più di impalpabili millimetri di oceano in più, o di decimi di grado all’anno.
Parliamo di avere avuto il Luglio più caldo di SEMPRE, incendi in Siberia e lo scioglimento progressivo di tutte le superfici ghiacciate del Mondo.
Troppo lontano? Non ci tocca ancora da vicino?
Le recenti Supercelle che si sono formate sul territorio bresciano, portando paura e danni in tutta la provincia dovrebbero proprio interessarci da vicino!
Ben 70 famiglie sono rimaste senza casa!

Secondo gli esperti (di cui riportiamo semplicemente le impressioni), sono elementi di estrema violenza caratteristici delle grandi pianure degli Stati Uniti.
La causa? La tropicalizzazione del meteo in Italia, che porta ad avvenimenti più estremi (caldo, piogge, venti etc)

Noi cosa possiamo fare?
In parte lo stiamo già facendo: elettrodomestici al risparmio, caldaie casalinghe più performanti, coibentazione, riciclo…
Ed è proprio sull’ultimo argomento che noi ci concentriamo, promuovendo la cultura del riuso in sicurezza, della qualità e del risparmio economico e di risorse.

Non siamo radicalizzati, non rifiutiamo l’uso dell’auto o di altre comodità moderne, ma ci rendiamo conto che il cambiamento può provenire da tutti noi.
Il “nostro piccolo”, moltiplicato per milioni di “altri piccoli” crea la comunità in cui viviamo, che guarda caso, si trova sulla Terra che sta cambiando in peggio.
Un “nostro piccolo” alla volta.

Un due tre Stella
Mercatino dell’usato baby
Seguici su facebook: @123stella.chiari